DI COSA PARLARE A MAGGIO, SE NON DI ROSE!

Maggio, si sa, è il mese delle rose. Perché a maggio le rose fioriscono, perché maggio è il mese più rappresentativo della primavera, della rinascita, dell’amore.

Esistono oltre 150 specie di rose: diverse varietà ed infiniti ibridi. Le rose possono essere alte da 20 cm a diversi metri e ci sono specie cespugliose, sarmentose, rampicanti, striscianti, arbusti ed alberelli. I fiori delle rose possono essere grandi o piccoli, a mazzetti o solitari, semplici o doppi. Insomma, ne abbiamo per tutti i gusti!

Il colore delle rose

Le rose hanno anche diversi significati in base al loro colore:

Rosa Rossa: passione e amore.

Rosa arancio: fascino.

Rosa bianca: amore puro e spirituale.

Rosa Rosa:  segno d’affetto, da regalare ad un amico.

Rose Blu: mistero e saggezza.

Rosa Gialla: vivacità o gelosia.

Il numero delle rose

Anche il numero di rose che vengono regalate ha un significato ben preciso:

Una: amore a prima vista.

Nove: amore per la vita.

Dieci:  perfezione.

Undici: si vuole dire a qualcuno che è “l’unico”

Dodici: non si vuole essere abbandonati

Tredici: folle passione segreta.

Quindici: chiedere scusa per gli errori commessi.

Venti: amore sincero.

Trentatre: amore profond

Cento: totale devozione.

C’è poi la tradizione di regalare rose in numero dispari, legata alla tradizione secondo cui i fiori pari devono essere regalati soltanto a causa di un lutto, ma è solo superstizione.

Come coltivarle

La rosa si adatta a qualunque tipo di terreno. Fondamentale per le rose è la potatura: le varietà rifiorenti si potano alla fine dell’inverno, togliendo i rami vecchi e accorciando quelli nuovi e lasciando al massimo 6 gemme per ramo. Un volta rifiorite, si eliminano poi man mano i rametti che hanno già fiorito per stimolare la produzione di nuovi fiori.